Instant Art: Gaetano de Crecchio

Obiettivo istantaneo: Gaetano de Crecchio

Questo mese  mettiamo a fuoco il nostro Obiettivo istantaneo su:

Gaetano de Crecchio

Gaetano de Crecchio è nato a Lanciano (Ch), Abruzzo-Italia, l’11/01/1978. Nel 2003 si laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo “Scienze Umane”) presso l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti. Dal 2011 è iscritto all’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo in qualità di Pubblicista. Durante gli anni di studio universitario comincia a cimentarsi da autodidatta con la fotografia.

Successivamente consegue l’attestato professionale europeo di “Fotografo-Grafico”.Dal 2006 collabora con la Fondazione Umanitaria Mago Sales (www.sales.it) per la quale realizza in India e Nepal, un reportage fotografico sul “diritto al sorriso”, in cui il filo conduttore è appunto la gioia dei bimbi di strada – street children – di Calcutta e Kathmandu. Nel 2007 inizia ad interessarsi alle tecniche di ripresa audio-visiva e alle possibilità e potenzialità di quest’ultime nell’ambito della ricerca socio-antropologica.

Da anni le sue ricerche fotografiche ed audio-visive (caratterizzate da un approccio antropologico) riguardano in generale la cultura popolare abruzzese e nello specifico quella pastorale, contadina e marinara. Per questo motivo nel 2009 frequenta a Roma, presso l’Istituto Superifotomostra_2ore di Fotografia e Comunicazione Integrata, la Scuola di Etnografia Visiva diretta dal Professor Francesco Faeta. Come saggio finale realizza, con il supporto tecnico-metodologico-scientifico del Professor Antonello Ricci e il regista Gabriele Palmieri, il film “La Partorenza” che si concentra in generale sulla realtà pastorale abruzzese e nello specifico, sul periodo di parto delle capre.

Nel 2010 il lavoro in questione è selezionato e proiettato all’interno del prestigioso Convegno-Rassegna MAV (Materiali di Antropologia Visiva) in onore di Diego Carpitella, che si tiene all’Università La Sapienza di Roma. Negli ultimi anni ha tenuto diversi laboratori e seminari riguardanti la Ricerca visuale nelle scuole e nelle Università. Dal 2007, in collaborazione con l’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea e l’Associazione contrAppunto di Lanciano organizza “Il Festival della Memoria” basato sulla Memoria della regione Abruzzo appunto, e la visualità.

L’ultimo progetto di ricerca, ancora in fase di “gestazione”, riguarda la coltivazione della pianta di Tabacco in Abruzzo ed il microcosmo socio-antropologico che vi gira intorno. Una parte del materiale fotografico ha costituito una Mostra dal titolo “L’Erba Santa. Per un’etnografia visiva dell’Universo tabacco in Abruzzo” inaugurata la prima volta a Cospaia (PG), patria del sigaro Toscano, ed ora visitabile presso il Museo Storico Scientifico del Tabacco a San Giustino (PG). Info su gaetanodecrecchio.com.

 

iPhotox
Mariano Luchini "iPhotox", giornalista e creativo, preferisce definirsi un grande appassionato di fotografia, piuttosto che fotografo di professione, in quanto l’etichetta di fotografo, ormai utilizzata anche in maniera impropria, non farebbe trasparire tutte le sfaccettature, talvolta sottovalutate, di questa forma d’arte. E' fondatore del movimento artistico internazionale di fotografia WiAM.