Mint Instantflex TL70, prime impressioni

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

MINT Instanflex TL70 è una simpatica fotocamera dall’aspetto retro’ che ricorda subito le reflex biottica medio formato in voga degli anni 50/60. Corpo macchina realizzato in alluminio satinato e plastica con rifiniture in PU nero. Equipaggiata con 2 ottiche da 61 millimetri f 5,6 a 3 elementi con lenti asferiche trattate con un rivestimento antiriflesso al Fluoruro di Magnesio. MINT Instanflex TL70 è dotata di un silenzioso otturatore che scatta da un 1/500 – a 1 secondo (in modalità A con esposizione automatica) e massimo 10 secondi (in modalità B).MINT Instanflex TL70 Un bel pozzetto con vetro smerigliato per comporre l’inquadratura e provvisto di una lente di ingrandimento ausiliaria per una maggior precisione di fuoco. Un comodo esposimetro automatico, molto sensibile, la cui cellula e sistemata appena sotto l’obiettivo di ripresa, che segnala, mediante due Led posti sulla sinistra del mirino, rispettivamente: rosso, sottoesposto o batteria scarica, verde, esposizione corretta. Controllo manuale EV +1 e -1 Infine un comodo flash elettronico incorporato a scomparsa (built- in) con controllo automatico della intensità emissione lampo.

Dopo le informazioni “tecniche” passiamo all’uso. Caricato il film Fuji instant mini chiudiamo il vano posteriore, mettiamo a fuoco utilizzando una pratica rotella, impostiamo il diaframma e siamo pronti a scattare.

Una comodità: la MINT Instanflex TL70 si “attiva” a pozzetto aperto, Con la mano sinistra si mette a fuoco sullo schermo smerigliato, da un minimo di 48 cm.(close-up) all’infinito, (sulla rotella è presente la classica scala). Si imposta il diaframma girando la rotellina posta appena sotto l’obiettivo di ripresa mentre con la mano destra si pigia leggermente su un evidente tasto rosso (nell’angolo in basso a dx) che attiva in primis la funzione esposimetrica automatica a priorità dei diaframmi e successivamente l’otturatore, decidendo autonomamente il tempo. 

Più semplice da fare che spiegarlo. Della serie: che faccio oggi? Carico il Film Instax mini, imposto il diaframma a f F5,6, metto a fuoco e scatto. la MINT Instanflex TL70 Non è certo una Rolleiflex (anche se gli somiglia) con i suoi mitici Zeiss, ma si difende bene e regala comunque belle foto e soprattutto, istantaneamente visibiliLe fotografie risultanti sono di 54mm x 86mm, la dimensione della carta di credito, mentre l’immagine è di 46mm x 62mm, con uno spazio bianco intorno che ricorda le vecchie Polaroid. Per estrarle basta premere un tasto grigio, sistemato in basso a sinistra del corpo macchina, ed ecco che la foto viene espulsa elettricamente e fuoriesce da una feritoia interna al pozzetto stesso. Questa possibilità non automatica di espulsione, può permettere la facile realizzazione di immagini creative utilizzando la tecnica della doppia (tripla) esposizione.

MINT Instantflex TL70, pesa 500 grammi e poco più, ma al collo non si sente, si usa veramente bene. Guardare nel mondo a rovescio è sempre bello e si passa inosservati, perchè lo scatto è dolcissimo e silenzioso. A dir la verità oggigiorno con una “Biottica” al collo ti guardano tutti…!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
iPhotox
Mariano Luchini "iPhotox", giornalista e creativo, preferisce definirsi un grande appassionato di fotografia, piuttosto che fotografo di professione, in quanto l’etichetta di fotografo, ormai utilizzata anche in maniera impropria, non farebbe trasparire tutte le sfaccettature, talvolta sottovalutate, di questa forma d’arte. E' fondatore del movimento artistico internazionale di fotografia WiAM.